Finocchi al forno – Gratin di finocchi

finocchi al gratin.jpgI finocchi sono una verdura autunnale dal sapore intenso e caratteristico. Sono usati sia crudi in insalata che cotti, specialmente al forno, come contorno o secondo piatto. I semi servono per aromatizzare la carne (la salsiccia per esempio), formaggi, pane e rientrano anche nella preparazione di dolci e liquori. Il finocchio poi origina anche il verbo “infinocchiare”: gli osti disonesti servivano prima questo ortaggio e poi mescevano il vino. Infatti il suo sapore deciso “copriva” quello del vino scadente e non ne faceva notare la pessima qualità! Per quanto riguarda l’altro significato, beh… i libri non ne riportano il motivo!!

Qui proponiamo la classica ricetta dei finocchi al forno detta anche gratin di finocchi per la presenza del pangrattato che viene dorato.

Ingredienti per 4 persone

4 grossi finocchi
50 gr di burro
2 cucchiai di pangrattato
2 rametti di
rosmarino fresco
8 foglie di
salvia fresca
2 cucchiai di sale grosso

Come prepari i finocchi al forno

Lava le erbe aromatiche e asciuga bene con carta da cucina. Se preferisci usare erbe secche allora opta per quelle già sminuzzate e considera un cucchiaio per una. In un tritatutto o in un mixer trita fine la salvia con il rosmarino e il sale grosso. Monda i finocchi togliendo le barbe, il torsolo alla base – che è duro – ed eventualmente le foglie più esterne. Taglia in 4 spicchi e metti in una casseruola con l’acqua rasa a coprirli appena e fai lessare per 15 minuti. Devono risultare cotti ma ancora al dente. Puoi anche cuocerli al vapore per 12 minuti. Scola e disponi in una teglia leggermente imburrata e dai sopra una spolverata di sale aromatico e poi di pangrattato. Cospargi anche di fiocchetti di burro e inforna a 190° per 15-20 minuti o finché le punte dei finocchi siano ben dorate.

Se sei interessato ad altre ricette con i i finocchi:

Verdure al miele al forno

Finocchi al forno – Gratin di finocchiultima modifica: 2011-04-24T22:14:45+00:00da magnolta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento