Stufato di vitello al vino rosso

stufato al vino rosso,vitello stufato al vino,stufato di vitello ricettaSe trovate un bel taglio di vitello, una noce, un carré o un girello, potete farci lo Stufato al vino rosso. La carne deve cuocere molto ma a fiamma bassa in modo da diventare tenera tenera.

Ingredienti per 4 persone

600 gr di vitello (girello, carré, noce) 

2 cucchiai di passata di pomodoro 

2 carote piccole 

1 sedano 

1 cipolla media 

1/2 l di vino rosso corposo tipo teroldego, chianti, barolo, pinot 

1/2 l di brodo di carne 

sale 

pepe

Come prepari lo Stufato di vitello al vino rosso

Monda le carote, il sedano e la cipolla. Trita a pezzettini piccolissimi, con la mezzaluna o anche con il mixer. Fai soffriggere la carne in abbondante olio d’oliva in una grande casseruola dal fondo spesso, mantenendo la fiamma alta. Deve dorarsi da tutte le parti, così si sigillano i succhi e la carne all’interno potrà lentamente cuocersi senza seccarsi.

Aggiungi le verdure e fai soffriggere con la fiamma più bassa. Poi aggiungi il vino rosso fino a ricoprire la carne. Fai evaporare l’alcool cuocendo a fiamma alta per 5 minuti e poi versa il brodo, insieme alla noce moscata e regola di sale e pepe. Copri con un coperchio e metti il fuoco molto dolce. In un’ora il liquido dovrebbe ridursi ad ad una consistenza densa e marrone scuro. Aggiungi la passata di pomodoro. Mescola bene e cuoci ancora mezz’ora.

La carne sarà cotta quando il sugo diventa molto scuro e cremoso e la sua parte esterna anch’essa scura. Per i tempi di cottura, regolati sulla base del peso della carne. Orientativamente, 1/2 ora di  cottura ogni 200 gr di peso. Quindi per un taglio da 600 gr si dovrà attendere 1 ora e mezza circa.

Servi con un’insalata di carote e nappa bene con il suo sughetto.

Se ti piace lo stufato al vino rosso allora ti paiceranno anche:

Blanquette di vitello

Arrosto di vitello ripieno di frittata

Scaloppine allo spek e olive

Vitello ai pinoli e curry

Arrosto alle prugne


Stufato di vitello al vino rossoultima modifica: 2011-10-22T17:32:00+00:00da magnolta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento