Tartare di pesce: tartare di orata

tartara di orata.jpgLa tartare di orata: quando fa caldo niente è più indicato di un piatto freddo! stufi della solita insalatona o l’ormai classico vittel tonné, il pesce crudo (tartare) può essere la versioni più europea del sushi… qui la proponiamo nella variante di pesce, ma può essere costituita da carne e verdure, tutti rigorosamente crudi.

 

  • 5-6 filetti di orata già puliti per un totale di 500g
  • 100 gr di cipolle bianche
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • ½ bicchiere di succo di limone
  • 2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
  • sale,
  • pepe rosa o verde in bacche
  • aneto

 

Come prepari la tartare di orata: prepara la marinata con il succo di limone, lo zenzero e l’olio d’oliva. Taglia i fieltti di orata a striscioline e immergile nella marinata. Lascia riposare il tutto in frigo per almeno un’ora.

Quando devi servire, togli dal frigo il pesce e mescola con la cipolla bianca tritata molto fine.

Servi in singoli piatti con una decorazione (facoltativa) di pepe e foglioline di aneto.

Tartare di pesce: tartare di orataultima modifica: 2009-06-16T22:15:00+02:00da magnolta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento