Chevice – Insalata di pesce crudo

La Ceviche è una insalata di pesce crudo tipica della cucina sudamericana. Gli ingredienti di base sono gamberi e capesante, considerati afrodisiaci, per cui può essere l’ideale per la cena di San Valentino, e con un finale a sorpresa…. La Ceviche è orginaria del Perù. Mi raccomando che il pesce sia freschissimo, è importante, se non vuoi finire la serata al pronto soccorso…

Ingredienti per 2 persone

4 capesante (chiedi al tuo pescivendolo di pulirle altrimenti tenta l’avventura…)
8 gamberi con il guscio
1 filetto di branzino senza pelle da circa 150 gr
1/2 cipolla rossa
1 pizzico di peperoncino fresco o secco
2 cucchiai di olio extravergine
1/2 limone
1/2 lime
insalata verde (lollo, scarola, valeriana, lattuga, quella che vuoi…)

IMG_6318.JPG

Come prepari la ceviche

Apri le capesante e sciacquale sotto acqua fredda corrente, quindi togli il corallo e la noce dalla valva inferiore di ciascuna capasanta. Prendi le noci e tagliale in 2 o 3 fette in senso orizzontale e mettile insieme al corallo in una terrina (mi raccomando non di metallo). Ora sguscia i gamberi e togli il filino nero, quindi mettili nella terrina con le capesante. Taglia orai filetti di branzino a fettine in senso trasversale e mettili assieme ai crostacei. Taglia il limone a metà e spremilo sopra la terrina, fai lo stesso con il lime. Mescola il pesce nella terrina e copri il tutto con una pellicola trasparente: tieni in frigo per almeno 2 ore. Togli dal frigo e metti tutto in un’altra terrina, unendovi la cipolla, il peperoncino e l’olio. Mescola delicatamente il tutto e lascia riposare per 5 minuti. Distribuisci l’insalata di pesce nei piatti e servila con insalata verde, spicchi di limone e una pizzico di pepe nero.

Ricette correlate:

Insalata Nizzarda con acciughe
Insalata di gamberetti
Insalata Nizzarda con acciughe
Insalata di zucchine grigliate spinaci e carciofini sott’olio
Insalata di mango e lamponi

Chevice – Insalata di pesce crudoultima modifica: 2009-07-06T21:47:00+02:00da magnolta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento