Pizzoccheri alla valtellinese

Pizzoccheri.jpgPizzoccheri alla valtellinese sono il piatto simbolo della cucina della Valtellina e  sono tipicamente invernali a mio avviso, anche se si mangiano tutto l’anno in Valtellina..;-) Qualcuno trova i Pizzoccheri pesanti, devo dire che dipende molto da come vengono cucinati, se si abbonda con il burrro il rischio di non finirli è concretissimo. Obbligatorio servirli con una buona bottiglia di Sassella od Inferno, tipici vini Valtellinesi. Termina il pranzo con lo Sforzato, un vino della Val Chiavvenna che permetterà (forse) di digerirli…

Ingredienti per 6 persone

430 grammi di pizzoccheri (farli in casa richiede tempo..)
200 grammi di formaggio semigrasso valtellinese è meglio, tipo Casera o Bitto

4 patate
medie
1 verza

40 gr di burro

salvia

Come prepari i Pizzoccheri alla Valtellinese

Taglia il formaggio a fettine sottili, poi pela e taglia le patate a piccoli dadi e lava e taglia anche la verza in striscioline. Cuoci poi le patate e la verza in acqua salata e una volta terminata la cottura, aggiungi i pizzoccheri facendo cuocere per un altro quarto d’ora circa. Fai rosolare la salvia nel burro e quando i pizzoccheri sono ancora al dente scolali versandoli in una teglia, unendo anche formaggio e burro fuso. Mescola bene e fai amalgamare e servi ben caldo.

Buon Appetito e per digerire fatti un braulio!

 

Pizzoccheri alla valtellineseultima modifica: 2010-01-25T20:10:00+01:00da magnolta
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Pizzoccheri alla valtellinese

Lascia un commento